www.matteo pedrali.com


Vai ai contenuti

Menu principale:


ALLERGIA/INTOLLERANZA

LO SAI CHE...bambini/e > MALATTIA ? O altro...


COME RICONOSCERE LE VERE REAZIONI ALLERGICHE DI ORIGINE

ALIMENTARE


Le reazioni da ipersensibilità IgE mediate rappresentano la maggioranza delle reaz.allergiche alimentari con tutta una serie di sintomi e sindromi gastrointestinali,cutanee,respiratorie e sistemiche.Tuttavia anche i meccanismi immunitari non mediati da IgE possono essere responsabili di diversi disturbi da ipersensibilità.L'approccio diagnostico alle reazioni alimentari avverse inizia con una acurata anamnesi e uno scrupoloso esame obiettivo seguiti da eventuali esami di laboratorio necessari.
Una volta stabilita la diagnosi di allergia alimentare,l'unica terapia di provata efficacia consiste nella totale eliminazione dell'alimento dalla dieta del paziente.

Classificazione delle reazioni avverse agli alimenti: ossia la risposta anomala all'ingestione di un alimento o di un additivo alimentare a cui si associa allergia o intolleranza alimentare.

.
Allergia alimentare : si tratta di una reazione immunologica provocata dall'ingestione di un alimento o di un additivo alimentare. Si verifica solo in alcuni pazienti e può essere provocata da una piccolissima quantità della sostanza responsabile.

.
Intolleranza alimentare : descrive una risposta anomala all'ingestione di un alimento ; può essere causata da numerosi fattori come contaminanti alimentari tossici,proprietà farmacologiche degli alimenti ( caffeina-tiramina ...) caratteristiche dell'ospite ( disturbo metabolico ).

.
Ipersensibilità individuale , sono forme miste : da iper-IgE e non solo.

ricordo la

A) - La Sindrome Orale Alleregica ( Sr.O.A.)
forma di orticaria da contatto e confinata al cavo orale caratterizzata dai seguenti sintomi ad eseordio acuto quali : bruciore-eritema-prurito-gonfiore a localizzazione elettiva nel cavo orale.
E' associata spesso al consumo di frutta e verdura fresca.

Ad esempio è interessante ricordare come soggetti affetti da rinite allergica a pollini aerei (soprattutto di ambrosia e betulla) risentono anche della sindrome orale allergica dopo introduzione di alcune cucurbitacee ( anguria-melone-cantalupo).Mentre spesso i paz. allergici alla betulla risentono di sindrome O.A. dopo ingestione di patate-carote-sedano-mele e nocciole.

B) - L'Ipersensibilità immediata gastrointestinale
può accompagnarsi a manifestazioni irritative in altri organi con sintomatologia che può comprendere nausea,vomito e diarrea,dolore addominale.Spesso ciò si associa ad Atopia.
Spesso tale sindrome è associata ad intolleranza alle proteine di latte-uova-arachidi-soia-cereali-pesce.


Il trattamento consiste nell'allontanare dalla dieta gli alimenti positivi al test.




Torna ai contenuti | Torna al menu