www.matteo pedrali.com


Vai ai contenuti

Menu principale:


Male di schiena

LO SAI CHE...bambini/e > CONSIGLIO SE...

Di cosa si tratta
E' un disturbo molto raro nel bambino, più frequente nell'adolescente. A questa età, infatti, la rapida crescita in peso e altezza sottopone ossa, legamenti, tendini e muscoli della colonna a sollecitazioni notevoli. Inoltre, l'attività motoria è spesso intensa e non sempre coordinata (è nota una certa "goffaggine" dei movimenti dell'adolescente), per cui sono relativamente più facili stiramenti dei muscoli della schiena a seguito di sforzi protratti, o eccessivi.


Come si manifesta
Si manifesta con dolore:
di solito localizzato alla parte medio-bassa della schiena
che peggiora quando il bambino si piega in avanti, o indietro, o di lato
che di solito regredisce entro 1-2 settimane
Sono possibili ricadute.


Cosa fare
Chiamate il medico se:
il dolore è molto forte, o disturba il bambino mentre cammina o dorme, o si estende alla natica o alla coscia
il bambino accusa formicolii alle gambe o disturbi ad urinare
c'è febbre o il bambino sembra stare molto male
il mal di schiena è comparso in seguito a un trauma o un incidente
non si capisce la causa del dolore, o il problema si è verificato già altre volte
Negli altri casi:
Somministrate un farmaco antidolorifico (paracetamolo, ai dosaggi antifebbrili: pag ....; acido acetil salicilico), 4 volte al giorno, almeno fino a 24 ore dopo la scomparsa del dolore: è importante, per alleviare sia il dolore che lo spasmo della muscolatura.
Applicate una borsa dell'acqua calda sulla sede del dolore, ogni qual volta questo si riacutizza
La posizione più confortevole per dormire, in caso di mal di schiena, è quella sul fianco, con un cuscino tra le ginocchia; se il bambino è abituato a dormire sulla schiena, può giovare mettere un cuscino sotto le ginocchia; meglio non dormire a pancia in giù; è preferibile che il materasso sia duro, o rinforzato con una tavola di legno
Sospendete l'attività sportiva ed evitate gli sforzi fino alla completa guarigione, soprattutto per ciò che riguarda il sollevare qualcosa, l'andare a cavallo o in moto
Chiamate il medico successivamente se:
il dolore peggiora o si estende, o non migliora entro 72 ore, o non è sparito del tutto entro 2 settimane


Torna ai contenuti | Torna al menu